PAZIENTE CON ULCERA VENOSA: DALL’INQUADRAMENTO DIAGNOSTICO AL BENDAGGIO COMPRESSIVO

Brescia, 23 Novembre 2019

 
Figura Professionale:
- Medico chirurgo
  Discipline: Angiologia, Chirurgia generale, Chirurgia plastica e ricostruttiva, Chirurgia vascolare,
  Dermatologia e venereologia, Geriatria, Malattie metaboliche e diabetologia, Medicina interna
- Infermiere
Responsabile scientifico:
Annalisa Poli
Sede:
OPI BRESCIA, Via P. Metastasio, 26 - Brescia
Crediti:
8,5
Durata:
7
Codice Evento:
279100
Costo:
Soci AISLeC/Soci AIUC: € 50,00 + IVA (totale € 61,00)
Non Soci AISLeC: € 110,00 + IVA (totale € 134,20)
Iscritti OPI Brescia: € 60,00 + IVA (totale € 73,20)
Numero Max Partecipanti:
30
Contatti:
Email: debora.tassinari@sintexservizi.it Telefono: 02/66703640

 

Scarica il programma e la scheda d'iscrizione

 

Razionale

Le ulcere cutanee agli arti inferiori sono le più frequenti nella popolazione, in particolare le ulcere venose rappresentano il 70% delle ulcere degli arti inferiori.

Il trattamento di scelta per le ulcere venose non complicate da altri fattori consiste nel bendaggio a compressione graduata, applicato in maniera corretta, associato ad attività fisica. L’evento si propone di far acquisire conoscenze tecnico-teoriche e competenze tecnico-pratiche in tema di bendaggio compressivo delle ulcere vascolari. Lo scopo è quello di far approfondire ai partecipanti i principi ed il razionale alla base del bendaggio, analizzare le caratteristiche tecniche delle principali classi di bende in commercio, discutere le modalità di applicazione del bendaggio e acquisire competenze pratiche sul confezionamento del bendaggio compressivo dell’arto inferiore in paziente con ulcere ad eziologia venosa o mista.

Le relazioni tratteranno gli argomenti relativi a: eziopatogenesi delle ulcere vascolari, fisiopatologia del sistema venoso, basi scientifiche del bendaggio, classificazione dei materiali utilizzati e tecniche per il confezionamento del bendaggio compressivo. Ci sarà una parte teorica con lezioni frontali e discussione di casi clinici specifici e una parte pratica con dimostrazioni tecniche e prove di posizionamento del bendaggio. Il confronto permetterà di tradurre le conoscenze nella pratica quotidiana attraverso la diffusione dei contenuti, soffermandosi sulle eventuali incongruenze tra la pratica quotidiana e la conoscenza.


Per maggiori informazioni, contattaci via Email